Composizioni floreali sacre - Quaresima 2013 PDF Stampa E-mail

Attraverso l’utilizzo di fiori si intende rappresentare il Vangelo delle domeniche di Quaresima. La composizione utilizza oltre ai fiori altri elementi naturali, rocce, sabbia ,rami ,ecc.

E’ una vera arte che utilizza colori appropriati al tema da rappresentare in modo simbolico.

>> GALLERIA FOTOGRAFICA (tutte le composizioni)

Descrizione dettagliata...

 

 

1° Domenica di Quaresima - Anno C
Le tentazioni di Gesù

 

Composizione realizzata nella Chiesa di Vergiano

Gesù è rappresentato dal cero acceso, ha superato le tentazioni che lo accerchiavano ed erano esmplificate dai rovi. La rosa bianca è simbolo di purezza. A terra la sabbia ricorda il deserto con qualche erba grassa perché non è mai completamente arido. Qualche roccia ricorda le parole del Vangelo: le pietre dovrebbero diventare pane.

Composizione realizzata nella Chiesa di Spadarolo

Ancora più simbolica la composizione della Chiesa di Spadarolo. I rovi appena accennati perché già superata la tentazione evidenziata nel numero dai tre ceri viola spenti. Il deserto è arricchito dal telo viola , il colore liturgico della quaresima.

 

2° Domenica di Quaresima - Anno C
La trasfigurazione

La composizione floreale intende simbolizzare l’alto monte con l’accostamento di legni di diversa grandezza e forma. Alla sommità si trova il cero illuminato che rappresenta Gesù unito a tre rose bianche: nella trasfigurazione infatti è la Trinità che si manifesta. La viola mammola e l’iris rappresentano Mosè ed Elia. Mosè uomo della legge, Elia il profeta scomparso su un carro di fuoco nel cielo. A terra tre rametti di verde ricordano gli apostoli frastornati e a terra per quello che hanno visto, una magnificenza ai loro occhi, che li lascia attoniti.

 

3° Domenica di Quaresima - Anno C
Il fico sterile

Un ramo di fico simboleggia il fico sterile,non ha foglie perché in questo tempo gli alberi di fico non hanno ancora vegetazione. Il terreno è sabbioso e anch’esso arido, ma alcune violette profumano l’ambiente che può dare ancora frutti. Gesù è rappresentato dal cero acceso e fiorito: è la fertilità , vicino a lui anche il deserto riprende vita. Teli col colore liturgico raccolgono in una immagine la composizione.

 

4° Domenica di Quaresima Laetare
Parabola del Padre misericordioso

I colori di questa domenica inneggiano alla gioia. Il padre ha perdonato il figlio e in lui tutti siamo perdonati. Questo apre alla gioia. Nella composizione i fiori sembrano abbracciarsi e la loro unione è evidenziata dal velo di seta rosa e dall’edera che tutto abbraccia e raccoglie. Il cero acceso dà luce all’immagine. E’ Gesù che ci presenta il Padre misericordioso.

 

5° Domenica di Quaresima
L'adultera

Nella 5° domenica di quaresima anno C si legge il vangelo dell’adultera, portata davanti a Gesù e condannata alla lapidazione. Nella composizione floreale la donna è simbolizzata  dalle rose rosse stese a terra, prostrate. Gesù è simboleggiato dagli iris bianchi, segno di purezza e regalità, si ergono davanti alle rose. La sabbia, su cui scrive Gesù, copre il pavimento . Alcuni sassi sparsi sulla sabbia sono pronti per essere usati da coloro che la  condannano.

 
Copyright © 2012 Parrocchia di Spadarolo e Vergiano. Tutti i diritti riservati. Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL. Login

Joomla - Realizzazione siti web